Condannato a 14 anni di reclusione l’avvocato Francesco Palumbo. Il professionista, 52 anni, era accusato dell’omicidio di Domenico Bardi e del tentato omicidio di Salvatore Quindici. I due erano stati sorpresi il 15 ottobre 2017 a Latina mentre scappavano dalla casa del padre di Palumbo dove si erano introdotti per rubare. Il professionista richiamato in via Palermo dall’allarme dell’appartamento – che in quel momento era vuoto – aveva sparato colpendo Bardi mentre scendeva da una scala a pioli appoggiata all’esterno della palazzina per poi colpire anche il complice in fuga.

La corte, presieduta dal giudice Francesco Valentini, è rimasta in camera di consiglio per circa 4 ore. Alla fine la sentenza di condanna con una pena maggiore di quella richiesta dal pm. Il sostituto procuratore Simona Gentile aveva infatti chiesto 12 anni di carcere. La corte ha condannato Palumbo anche all’interdizione perpetua dai pubblici uffici e all’interdizione legale per la durata della pena. Qui la ricostruzione della vicenda attraverso le udienze del processo e le cronache del fatto.