Il 2022 è indubbiamente l’anno dei bonus. Infatti, i cittadini possono accedere a numerose opportunità. Ecco a quali. Innanzitutto, è possibile richiedere il bonus bollette luce e gas fino a 235 euro, ma bisogna stare attenti all’ISEE e a dove si vive. Infatti, l’agevolazione dipende dal reddito e cambia anche in base alla regione di appartenenza.

Un altro bonus a cui si può accedere è il bonus mobili ed elettrodomestici. In questo caso però è solo per coloro che hanno effettuato lavori di ristrutturazioni a immobili nel 2021. La detrazione pari al 50% si applica per il 2022 sull’importo entro i 10mila euro.

Ecco a quali bonus è possibile accedere entro il 2022

Altri bonus ai quali i cittadini possono accedere sono quelli relativi ai condizionatori, alla caldaia, agli ascensori e all’affitto giovani.

Il bonus condizionatori è un incentivo per la sostituzione di un vecchio condizionatore o l’acquisto di uno nuovo a risparmio energetico. La detrazione fiscale va dal 50 al 65% sulla spesa dell’acquisto.

La prima aliquota si applica se il bonus rientra nel bonus mobili ed elettrodomestici. La seconda, invece, se il bonus rientra nel più ampio Ecobonus per risparmio energetico.

Inoltre, è possibile acquistare i condizionatori grazie al Superbonus 110% ottenendo così sgravi fiscali come intervento trainante.

Nel 2022 è possibile anche richiedere il bonus caldaia si applicherà una detrazione con agevolazioni che variano dal 50 al 110%. L’incentivo sarà utilizzato per la sostituzione di una caldaia vecchia con una a maggiore efficientamento energetico. Però attenzione al Superbonus e canna fumaria: quali permessi per non perdere la detrazione“.

Bonus ascensori

Invece, questo è un incentivo che si applica per la rimozione delle barriere architettoniche sostituendole con ascensori o servoscala. Include anche lo smaltimento dell’vecchio impianto già presente. La detrazione da applicare sulle spese sostenute è del 75%.

Affitto giovani

Il bonus affitto giovani è un incentivo destinato a giovani di età compresa tra i 20 e i 31 anni che voglio andare a vivere da soli. Si tratta di una detrazione pari al 20% da applicare sul canone di locazione.

Questo incentivo si applica anche se il giovane prende in affitto una singola stanza oppure in caso di più affittuari. L’importante è che chi ne fa richiesta abbia i seguenti requisiti:

  • un reddito complessivo entri i 15.493,71 euro;
  • stipulato un contratto con canone concordato da destinare a propria residenza.

Ecco questi sono alcuni dei bonus che i cittadini potrebbero richiedere nel 2022.

Fonte informazioneoggi.it