Una vera e propria tragedia quella consumatasi ieri mattina a Casarea, frazione di Casalnuovo (Napoli). Un bambino di soli due anni è morto dopo essere rimasto incastrato sotto il trattore che il padre stava utilizzando per arare il terreno. Tempestivo l’intervento dei soccorsi che, però, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del piccolo. In corso gli accertamenti per chiarire la dinamica dell’accaduto: in tal senso è stata disposta l’autopsia sulla salma del piccolo. Antonio, questo il nome del piccolo, è un nuovo Angelo. Anche Somma Vesuviana è in lutto, visto che la famiglia è originaria della cittadina ai piedi del vulcano. Il sindaco Salvatore Di Sarno ha espresso il suo cordoglio via social. “Una immane tragedia ha sconvolto oggi le comunità di Casalnuovo e Somma Vesuviana. Mi stringo al dolore della famiglia, un dolore che niente e nessuno mai potrà curare, un vuoto incolmabile… Dai tanta forza ai tuoi genitori piccolo angelo”.

Il piccolo, secondo quanto ricostruito sino ad ora, è finito travolto dal trattore con cui il padre, un uomo di 36 anni, stava arando il terreno adiacente all’abitazione. I presenti hanno subito chiamato il numero unico per le emergenze e sul posto si è precipitata l’equipe medica del 118 a bordo di un’ambulanza. Purtroppo, per il bimbo era ormai troppo tardi: ai sanitari non è rimasto altro che appurarne il decesso.