Fermato per un controllo a San Giuseppe Vesuviano, tenta la fuga ma finisce fermato. I fatti l’altra sera da parte della Forestale di Ottaviano. A raccontarlo è l’edizione online de Il Mattino. A bordo del furgone un 60enne di Castellammare di Stabia per cui le forze dell’ordine hanno fatto scattare il fermo e poi la denuncia. Il mezzo era isolato e criptato attraverso un dispositivo jammer per evitare che potesse essere intercettato. All’interno i militari hanno rinvenuto una Peugeot 2008 rubata qualche giorno prima a Napoli. L’auto era già sezionata in più parti con i pezzi di ricambio pronti probabilmente a finire sul mercato nero.

Non si tratta affatto del primo caso simile a San Giuseppe Vesuviano e dintorni. La zona è spesso teatro di ritrovamenti di auto rubate. Così come di vere e proprie officine utilizzate per smontare i veicoli rubati. Ma secondo la cronaca si tratta del primo ritrovamento simile con un’auto smontata a bordo di un furgone con tanto di dispositivo per evitare l’intercettazione dei segnali gps.