Home Attualità Economia Nuovo Bonus da 1200 euro per i figli: ma potranno richiederlo solo...

Nuovo Bonus da 1200 euro per i figli: ma potranno richiederlo solo alcuni lavoratori – I REQUISITI

Il bonus baby sitter (o baby sitting) è introdotto per fronteggiare la sospensione dei servizi educativi e delle attività didattiche nelle scuole a causa del Covid dal decreto Cura Italia. Si trattava di un contributo per il pagamento di baby sitter, del quale godere in alternativa al congedo parentale straordinario. La disciplina originaria è poi modificata dal decreto Rilancio n. 34/2020. Ha introdotto, in alternativa, il bonus per la comprovata iscrizione ai centri estivi e ai servizi integrativi per l’infanzia. Ma per il periodo dalla chiusura dei servizi educativi scolastici al 31 agosto 2020 spiega Studio Cataldi.

Il bonus baby sitter, in realtà già riconosciuto in passato in via sperimentale prima del coronavirus, è tornato a essere applicato nel corso dell’emergenza Covid, in sostanza, per aiutare le famiglie a gestire meglio le chiusure di scuole e centri educativi a causa della pandemia. Destinatari del bonus baby sitter sono i genitori (anche affidatari) di figli minori di 12 anni, che siano contestualmente:

dipendenti del settore privato;

iscritti in via esclusiva alla gestione separata;

autonomi iscritti all’Inps;

autonomi iscritti alle casse professionali (leggi: Avvocati e Covid 19: anche per loro il bonus baby sitting);

medici;

infermieri;

tecnici di laboratorio biomedico;

tecnici di radiologia medica;

operatori sociosanitari;

personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegato per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Il bonus baby sitter si applica anche per i servizi prestati da familiari, purché non residenti sotto lo stesso tetto (leggi Bonus babysitter anche per zii e nonni, come ottenerlo).

Limite di età dei figli

Il limite di 12 anni di età dei figli, cui si è fatto cenno, non deve essere superato al 5 marzo 2020.

Esso non si applica ai figli con disabilità in situazione di gravità accertata che siano iscritti a scuole di ogni ordine e grado o siano ospitati in centri diurni a carattere assistenziale.

Bonus baby sitter: requisiti

Per avere diritto al bonus baby sitter i richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

appartenere a una delle categorie di lavoratori sopra indicati;

avere figli di età inferiore ai 12 anni;

l’altro genitore non deve beneficiare di altre forme di sostegno al reddito come la Naspi, la Cigo, l’indennità di mobilità ad esempio, riconosciute sia in caso di cessazione che di sospensione dall’attività lavorativa, non deve essere disoccupato o non lavoratore, però può essere un lavoratore in smart working.

A quanto ammonta il bonus baby sitter

Ogni nucleo familiare può usufruire del bonus baby sitting sino a massimo 1.200 euro, limite complessivo nel quale vanno computate anche le somme eventualmente percepite per l’iscrizione ai centri estivi (oggetto di un’altra prestazione introdotta per il 2020 dal cd. decreto rilancio, sulla quale leggi Bonus babysitter anche per centri estivi).

 

Questo sito utilizza i cookie indicati nella privacy policy.
Nel pannello potrai ottenere maggiori informazioni e selezionare le categorie di cookie di cui accetti l’utilizzazione.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
Posting....
Exit mobile version