Un maggior controllo del territorio. Sanzioni piu’ salate per chi vende alcolici ai minorenni con ipotesi di revoca delle licenze in caso di reiterate violazioni. Questo e’ quanto deciso dalla prefettura di Napoli dopo il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Claudio Palomba. Il tema era quella delle baby gang e della recrudescenza del fenomeno. Di recente ha portato a risse, accoltellamenti e omicidi di ragazzini. Allo scopo di prevenire e contrastare il fenomeno saranno inoltre messe in campo progettualita’ condivise tra tutti gli attori istituzionali coinvolti. Si tratta di materia di inclusione scolastica, sociale e culturale e per prevenire il disagio giovanile che sfocia spesso in fenomeni di devianza.

La prossima settimana via ai tavoli di osservazione nelle Municipalita’ per affrontare le tematiche connesse alla sicurezza e alla vivibilita’ dei quartieri dove oltre alle istituzioni parteciperanno anche dirigenti scolastici, rappresentanti del decanato, dirigenti dei settori giovanili delle societa’ sportive, comitati civici e agli altri soggetti collettivi. “I cittadini richiedono una grande attenzione alla sicurezza soprattutto dei piu’ giovani: la decisione assunta insieme al prefetto va in questa direzione. La sinergia istituzionale su questo tema e’ decisiva” dice sindaco di Napoli Gaetano Manfredi.