Identificati dalla Polizia Stradale i tre uomini deceduti ieri sera in seguito al grave incidente avvenuto sull’autostrada A1 Milano-Napoli. Lo schianto nel tratto casertano compreso tra Capua e Santa Maria Capua Vetere. Si tratta del 67enne Gennaro Casafredda, di Sant’Egidio del Monte Albino (Salerno). Era lui alla guida della Fiat 500XL che ha imboccato contromano l’autostrada e ha scatenato l’incidente. Le altre due vittime sono i fratelli Vittorio e Pietro Verone di 77 e 73 anni, di Castellammare di Stabia, che viaggiavano su una Ford Mondeo. Altre due persone che erano sulla terza auto, una Range Rover, sono rimasti feriti gravemente.

Molto conosciuti e stimati in città, Vittorio era stato presidente del Lions Club stabiese ed era un direttore di banca in pensione, mentre suo fratello Pietro era un ex funzionario del Comune di Castellammare di Stabia. «Siete stati parte importante della mia crescita – scrive il nipote Andrea Di Martino, ex consigliere comunale – abbiamo trascorso insieme tante vacanze e tanti momenti di convivialità. Ricordo di voi solo gentilezza ed attenzioni, in un mondo che diventava sempre più distratto, nei momenti importati c’eravate».