Un 18enne è finito arrestato per sequestro di persona a Napoli. Il giovane ha costretto con la forza una 17enne, con la quale aveva avuto una relazione sentimentale, ad uscire da un taxi. Poi a salire in sella allo scooter a bordo del quale viaggiava. Il fatto è accaduto ieri sera intorno alle 20 in piazza Sette Settembre, nel centro di Napoli, sotto gli occhi di una pattuglia dei Carabinieri. I militari non sono riusciti ad intervenire immediatamente a causa del traffico, ma hanno riconosciuto il 18enne autore del sequestro di persona, A.C., residente nella zona del Cavone e già noto alle forze dell’ordine. Le ricerche dei due sono durate circa un’ora, finché il giovane, insieme alla ragazzina, si è presentato a casa dei suoi genitori, convinto a rincasare dai Carabinieri e dai genitori della minorenne. I militari lo hanno quindi arrestato per sequestro di persona, mentre la 17enne, che è in buone condizioni, non ha voluto querelare l’ex.

Ecco come i militari hanno raccontato i fatti. Il centauro scende dal mezzo ancora in moto e apre la portiera dell’auto dove all’interno c’e’ una ragazza. La prende con forza e la costringe a salire in sella mettendola davanti a lui. La vittima si agita ma il giovane – stringendola – non la fa scendere e accelera. I carabinieri sono troppo distanti e a causa del traffico non riescono ad intervenire ma conoscono quel ragazzo.