Atto vandalico nella sede della Filcams Cgil in piazza Garibaldi. I responsabili del sindacato hanno trovato questa mattina porte e mobili rotti ed una grata divelta. Nessun oggetto é stato portato via. Nei giorni scorsi la sede ha ospitato i vertici di Libera per l’organizzazione della giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie. Alle ore 12,30 ci sarà un presidio organizzato dalla Cgil Napoli e Campania.

“Quello che è accaduto alla Filcams è un fatto gravissimo. Se è un atto intimidatorio non arretreremo”. Così Nicola Ricci, segretario generale Cgil Napolie Campania, commentando quanto avvenuto la scorsa notte nella sede della Filcams Cgil di Napoli, in piazza Garibaldi, dove ignoti sono entrati e hanno danneggiato porte e mobili. Ricci annuncia un presidio che si terrà a piazza Garibaldi questa mattina alle 12.30 “per dare una risposta alla città e per dire che la sede sindacale della Filcams non è solo un punto di accoglienza dei lavoratori, ma è la sede di tutti, una casa che accoglie, è un punto nevralgico di una piazza particolare come piazza Garibaldi”.

La sede, aggiunge Ricci, “è finita oggetto di un atto di vandalismo di una violenza inaudita, ma quello che ci fa preoccupare è che non sia toccato niente. Confidiamo nelle indagini della Digos e delle autorità. Se qualcuno vuole far fare un passo indietro alla Cgil, la Cgil è tutta compatta e darà una risposta come si deve. Con le iniziative di questi giorni, a iniziare da Libera e le iniziative nella difesa del mondo del lavoro e dei lavoratori, ribadiamo la nostra grande vocazione e la nostra grande missione: presidio democratico contro l’illegalità, contro le camorre e contro ogni forma di violenza, anche quella di questa notte”, conclude Ricci.