Gli agenti del Commissariato di Pompei presso l’area parcheggio di un centro commerciale a Pompei, la nota Cartiera. Qui è arrivata la segnalazione di alcuni ragazzi che stavano utilizzando in modo improprio alcuni estintori. Il blitz durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Macello. I poliziotti, una volta sul posto, hanno notato un gruppo di giovani. Dopo aver visionato le immagini del sistema di videosorveglianza interno della struttura, hanno accertato che uno di essi, poco prima, aveva prelevato l’estintore dal suo alloggiamento. Per poi svuotarlo all’esterno della struttura. Il giovane, un 15enne di San Giuseppe Vesuviano, è finito denunciato per danneggiamento.

Intanto gli agenti del commissariato San Ferdinando sono intervenuti in via Toledo per la segnalazione di una lite familiare. I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da una donna in forte stato di agitazione la quale ha raccontato che, come già accaduto in precedenti occasioni, era stata aggredita dal compagno il quale poco prima, mentre si trovava all’interno del suo appartamento, l’aveva minacciata con il ferro da stiro caldo per poi trascinarla per le scale fino al piano inferiore dove l’aveva presa a schiaffi e minacciata con delle forbici.