Home Cronaca Rubò il Gratta e Vinci, tabaccaio scarcerato: è incapace di intendere e...

Rubò il Gratta e Vinci, tabaccaio scarcerato: è incapace di intendere e di volere

Incapace di intendere e di volere in quel momento. Così finisce scarcerato Gaetano Scutellaro, il 57enne tabaccaio del centro storico protagonista del clamoroso colpo del biglietto vincente da 500mila euro. A fine agosto scorso lo sottrasse alla vecchietta che aveva vinto il premio. Lei che era andata da lui per riscuoterlo. L’uomo glielo prese, si allontanò con una scusa e si rese irreperibile. Ma i carabinieri, allertati dalla donna, lo rintracciarono e finì dietro le sbarre. Ma una perizia psichiatrica, sollecitata dal suo avvocato difensore Vincenzo Strazzullo, ha convinto il giudice a farlo tornare in libertà. Quando ha agito era “parzialmente capace di intendere e di volere”.

Insomma, altro colpo di scena nella rapina del biglietto vincente del cosiddetto Gratta e vinci (da 500mila euro), avvenuta in zona Materdei ai danni di una anziana giocatrice. Un episodio culminato con gli arresti del commerciante (anche se la tabaccheria era intestata ai suoi congiunti), che si rese protagonista dell’azione predatoria.

Questo sito utilizza i cookie indicati nella privacy policy.
Nel pannello potrai ottenere maggiori informazioni e selezionare le categorie di cookie di cui accetti l’utilizzazione.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
Exit mobile version