Tensione nel liceo di Napoli Giuseppe Mazzini tra un bidello e alcuni studenti, fino ad arrivare a uno schiaffo dell’operatore scolastico nei confronti di uno dei ragazzi. L’episodio è avvenuto sabato scorso ed è rilanciato oggi dal consigliere regionale della Campania Francesco Borrelli. Mentre il preside ha riferito il caso agli uffici scolastici regionali. L’episodio è cominciato nei bagni dove il bidello ha rimproverato i ragazzi per aver fumato, avvertendo l’odore delle sigarette. Gli studenti hanno negato e da qui si è sviluppata una lite fino al ceffone dato dal bidello a uno degli studenti. Momento ripreso da un altro dei giovani con lo smartphone. Il dirigente del Mazzini, Stefano Zen, è andato oggi negli uffici regionali a riferire dell’accaduto, dopo aver trasferito il bidello a mansioni che non compartano contatti diretti con gli studenti.

Le reazioni

“Ci hanno inviato un video – dichiara Borrelli insieme a Rino Nasti, capogruppo di Europa Verde della Municipalità Vomero-Arenella, dove ha sede il liceo – in cui si vede un uomo, che a detta degli studenti sarebbe un bidello, che aggredisce una persona, che sarebbe uno studente. Per questa ragione abbiamo inviato una comunicazione al dirigente scolastico per capire se fosse a conoscenza dell’episodio e siano abbia preso provvedimenti. Se ciò che è denunciato fosse accertato e confermato, si tratterebbe di un fatto molto grave per il quale chiediamo seri provvedimenti. La violenza, per qualsiasi ragione, va sempre condannata”.