Il cadavere di un uomo di origine magrebina di 30 anni, ma residente a Capaccio, nel Salernitano, rinvenuto nella pineta di Campolongo tra i territori comunali di Eboli e Battipaglia. Sul volto dell’uomo vi erano evidenti ferite da taglio .L’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine, si era allontanato lo scorso 13 gennaio dalla propria abitazione per fare delle compre, ma non è più rientrato. A denunciare la sua scomparsa ai carabinieri della stazione di Santa Cecilia di Eboli è stata la fidanzata dello stesso trentenne. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Eboli agli ordini del capitano Emanuele Tanzilli.

Altro caso di cronaca a Eboli dove due auto sono state distrutte in un incendio sviluppatosi in località Campolongo. Le fiamme si sono propagate fino ad una vicina abitazione, evacuata per ragioni di sicurezza, e ad una serra agricola. Sull’accaduto indagano gli agenti della Polizia Municipale di Eboli intervenuti sul posto per mettere in sicurezza l’area ed allertare i vigili del fuoco che hanno spento il rogo.