Un 2022 all’insegna di nuove assunzioni e di rafforzamento delle competenze. Questi gli elementi alla base di Working Empowerment. Il programma di reclutamento di nuovo personale e empowerment che il gruppo Time Vision ha avviato già nel 2018. Proprio durante il 2021, caratterizzato dalla pandemia e dalla crisi economica che tuttavia ha portato anche alla nascita di nuove esigenze. Il progetto di Time Vision è ulteriormente potenziato nell’ultima revisione del piano industriale rilasciata dal consiglio di amministrazione definendo i parametri di un ulteriore ampliamento di organico e di sedi.

Tra il 2020 e il 2021 il gruppo Time Vision ha già raddoppiato il suo personale, aggiungendo 45 nuove risorse alle 35 già presenti. Nei prossimi 12 mesi, infatti, è programmato l’inserimento di ulteriori 80 figure professionali. Servono progettisti, coordinatori, esperti in materia di lavoro e formazione, esperti in comunicazione digitale e vendita, informatici.

«Time Vision – dichiara il presidente Daniela Sabatino – è alla continua ricerca di talenti che possono fare la differenza e che condividono la mission aziendale basata su eticità, trasparenza e competenza. Crediamo fortemente nella centralità delle competenze e della formazione come elemento di base della crescita personale e professionale di ciascuno. L’annualità 2022 di Working Empowerment, ovviamente, guarda alle nuove esigenze del mercato del lavoro e delle aziende. Hanno bisogno di figure in grado di condurre le realtà verso i nuovi scenari della competizione con gli strumenti innovativi».