Home Cronaca Suicidio del ristoratore Canonico, ora è giallo

Suicidio del ristoratore Canonico, ora è giallo

Ci vorranno almeno 10 giorni per risalire all’orario esatto della morte di Andrea Canonico (nella foto), il ristoratore ritrovato impiccato nella cucina del suo ristorante Quagliarella di Monteforte Irpino. L’autopsia eseguita sul suo corpo dalla dottoressa Carmen Sementa, è servita ad accertare le cause del suo decesso, avvenuto per soffocamento. Il magistrato di turno, avvisato dai carabinieri nel giorno del ritrovamento, ha aperto un fascicolo per suicidio. La salma dopo l’esame autoptico è restituita ai familiari per il rito funebre. La morte del 56enne ha scosso l’intera comunità, che si è stretta alla moglie Guendalina e ai figli Raffaele e Martino. Anche il sindaco e gli amministratori hanno espresso grande cordoglio per la morte improvvisa dell’imprenditore. C’è chi lo ricorda come una persona umile, generoso, educato e dal cuore grande. Poi chi ricorda il calore, l’accoglienza, il farti sentire a casa, sono le cose che lo caratterizzavano, una persona speciale.

Tanti i messaggi di cordoglio che arrivano anche da Napoli e dalla provincia partenopea. Per tutti, Andrea Canonico era «uno squisito padrone di casa nell’accogliere i suoi ospiti. Mangiare al suo ristorante è sempre una bella esperienza grazie alle attenzioni che riservava». Anche la famiglia ha affidato a Facebook il proprio ringraziamento quanti hanno espresso il cordoglio e la vicinanza. «Ci teniamo a ringraziare tutte le persone che ci hanno dimostrato affetto e sostegno in questa situazione». A riportare la notizia è il quotidiano Roma oggi in edicola.

Posting....
Exit mobile version