Spara contro il collega del figlio e ferisce due persone. Un uomo di 56 anni di Montesarchio fermato dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio nel tardo pomeriggio di ieri. L’uomo, titolare di un supermercato in via Napoli a Montesarchio, in provincia di Benevento, poco dopo le 16,30 è uscito armato di pistola dal suo esercizio. Lo ha fatto per difendere il figlio che stava litigando con un uomo all’esterno del supermercato, un collega. Ferito gravemente il rivale, un fornitore di Somma Vesuviana dello stesso commerciante e una donna. Entrambi sono finiti trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Rummo di Benevento. Il fornitore è ricoverato in prognosi riservata. La donna è rimasta colpita alle gambe.

L’uomo – che discuteva con il figlio del commerciante – è stato raggiunto dai colpi al torace, ma non è in pericolo di vita. Il commerciante è stato fermato dai carabinieri della Compagnia di Montesarchio. Le indagini sono coordinate dalla Procura di Benevento, per ricostruire l’accaduto sono in corso alcuni interrogatori di persone che avrebbero assistito alla lite finita a colpi di pistola.