Ieri sera a Sant’Antimo, nel Napoletano, i carabinieri, allertati dal 112, sono intervenuti in via Appia per un incendio in una sartoria. Sul posto, anche i vigili del fuoco che hanno domato le fiamme. Il rogo, le cui cause sono in corso di accertamento, ha danneggiato gran parte dei 180 ,etri quadrati dei locali dell’attivita’ commerciale e ha distrutto i capi d’abbigliamento custoditi all’interno, con un danno ingente. L’area e’ stata sequestrata. La titolare della sartoria, 51 anni, ha rifertio di non aver mai avuto minacce. Non si esclude alcun tipo di dinamica, anche se non sono stati trovati inneschi che facciano prevalere la pista dolosa. Al vaglio immagini da telecamere in zona.

Non solo Napoli. Un incendio, le cui cause sono in corso di accertamento, ha danneggiato la scorsa notte un furgone Fiat Iveco della ditta ‘New Coffee 0861′. Azienda che si occupa della distribuzione di caffe’ a Foggia. Il mezzo era parcheggiato in viale Virgilio, alla periferia della citta’. Sono intervenuti i Vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza la zona. Le indagini sono affidate ai carabinieri che stanno verificando la presenza di telecamere di videosorveglianza. Al momento non si esclude la natura dolosa dell’incendio. Nel Foggiano, dall’inizio dell’anno a oggi, si sono gia’ verificati tre atti dinamitardi: due a San Severo e uno a Foggia.