Home Cronaca Oltre una tonnellata di marmitte esauste: maxi-sequestro nel Napoletano

Oltre una tonnellata di marmitte esauste: maxi-sequestro nel Napoletano

Gli agenti del Commissariato di Acerra hanno effettuato un servizio di controllo del territorio. Era teso al contrasto del fenomeno dei furti di marmitte e dello smaltimento illecito di rifiuti nel comune di Cardito. Nel corso dell’attività i poliziotti hanno controllato in via Traversa Pietro Donadio una ditta per il recupero e preparazione per il riciclaggio di cascami e rottami metallici. Qui hanno accertato che il titolare era sprovvisto della prescritta documentazione attestante la provenienza di oltre 1100 chili di marmitte.
Il titolare, un 29enne di Frattamaggiore, e due dipendenti sono finiti denunciati. L’accusa è per attività di gestione di rifiuti non autorizzata. Mentre il materiale e i macchinari sono sottoposti a sequestro.
Posting....
Exit mobile version