Aperta un’indagine interna dell’Azienda Ospedaliera Universitaria (Aou) di Cagliari su quanto accaduto al bambino di appena 20 giorni. Trasferito ieri sera d’urgenza con un volo dell’Aeronautica militare dal Policlinico “Duilio Casula” di Monserrato (Cagliari) all’ospedale Bambino Gesu’ di Roma. Aveva delle ustioni agli arti inferiori e al bacino. Da quanto si apprende, il neonato era ricoverato nel reparto di Neonatologia del Policlinico perche’ positivo al coronavirus. Durante le procedure di assistenza, pare pochi istanti prima del bagnetto, sarebbe avvenuto l’incidente che ha provocato le ustioni. I medici del “Duilio Casula” per precauzione hanno deciso il trasferimento al Bambino Gesu’ e hanno quindi allertato la Prefettura di Cagliari per attivare il trasporto d’urgenza a Roma.

Sul velivolo dell’Aeronautica  imbarcata l’ambulanza con a bordo il neonato all’interno della culla termica, un suo familiare e un’equipe medica. La particolare ambulanza “a pressione negativa” ha contribuito a prevenire il rischio da contagio. Il piccolo e’ stato poi trasferito in ambulanza in ospedale. Da quanto si apprende oggi sta meglio.