Non ce l’ha fatta David Sassoli. È morto a 65 anni il presidente del Parlamento europeo. Soltanto ieri era diffusa la notizia del suo ricovero in Italia. Sassoli era in ospedale, ad Aviano, dal 26 dicembre scorso a causa di una grave complicazione dovuta a una disfunzione del sistema immunitario. Aveva, perciò, dovuto cancellare tutte le attività ufficiali. Stanotte intorno alle 3.12, è arrivata la notizia del decesso attraverso un messaggio in inglese postato su Twitter dal suo portavoce Roberto Cuillo. «Il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli si è spento alle ore 1.15 dell’11 Gennaio presso il CRO di Aviano (PN) dove era ricoverato. Nelle prossime ore verrà comunicata data e luogo delle esequie».

«La scomparsa inattesa e prematura di David Sassoli mi addolora profondamente. La sua morte apre un vuoto nelle file di coloro che hanno creduto e costruito un’Europa di pace al servizio dei cittadini e rappresenta un motivo di dolore profondo per il popolo italiano e per il popolo europeo. Il suo impegno limpido, costante, appassionato, ha contribuito a rendere l’assemblea di Strasburgo protagonista del dibattito politico in una fase delicatissima, dando voce alle attese dei cittadini europei». Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.