I carabinieri della stazione di Monteruscello, insieme a quelli del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli hanno denunciato un 44enne. E’ il titolare di un supermercato della città. L’attività – secondo quanto riferito dai militari – era alimentata da corrente elettrica rubata con un allaccio abusivo alla rete. E inoltre, sette dipendenti erano «in nero» e alcuni di questi indebiti percettori di reddito di cittadinanza. Tra le sanzioni anche quella per mancanza di green pass. Uno dei lavoratori e il titolare stesso, infatti, erano sprovvisti di certificazione verde. Per l’imprenditore multe per circa 28mila euro.

Intanto ieri sera gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania, durante il servizio di controllo del territorio, hanno controllato in via Giulio Cesare un’autovettura con a bordo tre persone. Dagli accertamenti effettuati è emerso che uno dei tre doveva trovarsi in isolamento domiciliare in quanto positivo al Covid-19 dal 30 dicembre 2021. Pertanto l’uomo, un 40enne napoletano, è stato denunciato per violazione della quarantena obbligatoria per positività al Covid-19. Inoltre, gli operatori hanno invitato il quarantenne a raggiungere quanto prima la propria abitazione al fine di ripristinare il periodo di isolamento.