Franzese S.p.A, azienda di Palma Campania attiva nella produzione di conserve alimentari, sceglie il mercato dei capitali per finanziare la propria crescita. La società ha ottenuto un finanziamento diretto di 3 milioni di euro attraverso la piattaforma Azimut Direct. Grazie anche al supporto della rete dei consulenti finanziari del gruppo Azimut in Italia. Fondata nel 1960 da Michele Franzese per la commercializzazione di prodotti ortofrutticoli, l’azienda si è sviluppata attraverso nuove tecnologie di packaging. Per rispondere infatti alle esigenze dei consumatori e si è specializzata in conserve alimentari. In particolare di pomodori pelati, fagioli e altri legumi. Franzese oggi opera inoltre su scala internazionale e ha accresciuto la propria notorietà all’interno dei canali di vendita. Grazie ai marchi proprietari La Palma, La Palmese, Beltion, Donna Lina e Agatos.

Il finanziamento, della durata di 8 anni e assistito da garanzia Sace, strutturato di concerto con il dott. Luigi Pappolla, area finanza della Franzese SpA. Sottoscritto infatti da un investitore istituzionale. I proventi saranno destinati all’upgrade tecnologico degli impianti produttivi, consentendo di aumentarne l’efficienza e la capacità produttiva, oltre che ad attività di R&S propedeutiche allo sviluppo dei prodotti offerti.

La storia

La Franzese S.p.A. fondata nel 1960 da Michele Franzese, portata avanti dai figli e ora amministrata dal nipote. «La nostra pluriennale esperienza ci ha insegnato l’importanza di rispondere velocemente ai nuovi gusti e alle nuove esigenze dei consumatori. Grazie ad Azimut Direct oggi abbiamo ottenuto, in tempi molto contenuti, i mezzi per poter investire nella green energy, nell’efficienza dei nostri impianti, nella ricerca e sviluppo di nuovi prodotti e nuove tecnologie di packaging per presentarci al meglio sul mercato» sottolinea Michele Franzese, amministratore unico di Franzese S.p.A.