Nuova truffa, stavolta sono false mail Inps. A segnalarlo è lo stesso Istituto di previdenza sociale che avverte i propri clienti di diffidare di comunicazioni che invitano a inviare dati personali allo scopo di sottrarre carte di credito o conti correnti. Si ricorda, al riguardo, che le informazioni sulla propria posizione sono consultabili accedendo direttamente al sito www.inps.it. L’Inps, per motivi di sicurezza, non invia mai comunicazioni di posta elettronica contenenti allegati da scaricare o link cliccabili.  L’Istituto invita i propri utenti a diffidare di tali comunicazioni. In quanto finalizzate a sottrarre fraudolentemente dati anagrafici oppure relativi a conti correnti o a carte di credito.

Sono in aumento gli episodi di phishing, ovvero tentavi di truffa tramite email fittizie inviate da falsi servizi clienti di enti conosciuti. Attaverso cui di solito il cittadino ha scambi di comunicazione.