fbpx
Home Attualità Due scosse di terremoto nel Napoletano avvertite dalla popolazione

Due scosse di terremoto nel Napoletano avvertite dalla popolazione

Due eventi sismici legati al bradisismo flegreo registrati nel giro di quattro minuti a Pozzuoli. Alle 17.58 il primo evento di magnitudo 1,5 della scala Richter a 2,2 chilometri di profondita’. Alle 18,02 la seconda scossa di magnitudo 1,6 e profondita’ 900 metri. Secondo i riferimenti pubblicati dall’Osservatorio Vesuviano entrambi gli eventi hanno avuto epicentro l’oasi degli Astroni a sud-est del vulcano Solfatara. Intanto è riclassificata dai tecnici dell’Ingv la scossa delle 20,37 dello scorso 6 gennaio. Era avvertita distintamente dalla popolazione di Pozzuoli e dei quartieri occidentali di Napoli. Elevata da 2,3 a 2,5 di magnitudo, seguita da un’altra scossa di 0,9 di magnitudo passata ai piu’ inosservata in quanto a poche decine di secondi di distanza.

Intanto sono 16.095 i terremoti sul territorio italiano e nelle zone limitrofe localizzati dalla Rete Sismica Nazionale nel corso del 2021: una media di 44 terremoti al giorno, ovvero in media un evento ogni mezz’ora. È quanto fa sapere l’Ingv, istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.