Drogata e violentata la notte di Capodanno a Napoli: lo ha denunciato una 29enne. La vicenda, sulla quale la Procura ha avviato un’inchiesta, sarebbe avvenuta, secondo quanto riferiscono organi di stampa, nel quartiere del Vomero. Recatasi a casa di amici, la giovane, che non risiede piu’ a Napoli, ha riferito di aver trascorso la serata da amici; ad un certo punto si sarebbe allontanata con una persona in auto per un giro e poi in un’altra casa. A questo punto la ricostruzione diventa incerta: potrebbe essere stata vittima della cosiddetta ‘droga dello stupro’ e aver subito la violenza sessuale. Circostanze sulle quali si indaga.

Fatto sta che, appena poche ore dopo la presunta violenza, la ragazza non si è persa d’animo. È il due gennaio, quando decide di rivolgersi alle istituzioni italiane. Si è rivolta alla polizia del Vomero ed è stata accompagnata in Procura. Pochi giorni fa, assieme alla madre, si è dunque recata dinanzi ai magistrati che si occupano di reati consumati contro le fasce deboli ed ha sporto una dettagliata denuncia. Negli ultimi giorni sono stati condotti degli esami specifici per acquisire riscontri in merito alle due circostanze che sono state indicate nel corso dell’esposto da parte della 29enne.