“C’era il mercato nero dei vaccini e ora ho la sensazione che iniziamo a fare il mercato nero dei farmaci antivirali. Sono preziosi perché ci consentono di decongestionare gli ospedali e curare a domicilio i pazienti che non hanno sintomi gravi”. Ne è convinto il governatore della Campania Vincenzo De Luca, intervenuto in diretta sulla sua pagina Facebook. “Sono distribuite le dosi di antivirale e la Regione Campania – ha spiegato – è fortemente penalizzata. La Campania ha ricevuto 480 colli, l’Emilia Romagna 840, pur avendo 1,3 milioni di abitanti meno della Campania. Il Lazio, che ha la stessa popolazione della Campania, 1680 colli, più del triplo”.

“Se continua questa storia – ha detto il presidente della Regione Campania – ci rivolgeremo alla magistratura perché siamo di fronte ad abusi. È vergognoso quanto si sta facendo con i farmaci antivirali, si sono nascosti dietro un algoritmo dell’Aifa ma non si sa su mandato di chi e sulla base di quali motivazioni. Invito ministero e governo a distribuire i farmaci semplicemente in proporzione alle popolazioni delle regioni”.