“Il bollettino comunale sull’aggiornamento dei dati COVID-19 è totalmente inaffidabile.
Il dato aggiornato al 01/01/22 riporta 302 positivi in tutto il territorio di Poggiomarino.
Nel nostro Comune abbiamo 3 AFT Satelliti (Aggregazione Funzionale Territoriale di Medici, composta mediamente da 4 medici di base) In una sola delle 3 AFT, compresi i pz di due Pediatri, i positivi dal 27/12/2021 sono 278. Tutto verificabile sul sito SMARTLEA ASL NA3S.
I numeri riportati sul sito del Comune risultano evidentemente sottostimati, visto che mancano i pazienti positivi di almeno altri 12 medici, (mancano altre 2 AFT)”.  A dirlo Nicola Guerrasio, medico di Poggiomarino, vaccinatore e consigliere comunale.
“Il dato nettamente al ribasso, risulta inaffidabile per due motivi in particolare: 1)Il ritardo degli aggiornamenti, ormai non più a cadenza quotidiana da molto tempo. 2)La mancata collaborazione dei cittadini ad inserirsi nel circuito ASL, purtroppo spesso anche dopo un tampone positivo “privato”. Se non cambia il sistema di aggiornamento questo strumento è controproducente. Lo scopo della diffusione delle statistiche è quello di rendere i cittadini consapevoli e sollecitare i loro comportamenti diligente. Se il dato è inaffidabile provoca l’effetto contrario a quello utile alla comunità. Il Green Pass non è uno schermo anti-covid.
Averlo non ci permette di fare ciò che vogliamo. La gestione dell’emergenza passa attraverso questioni elementari. Ad oggi, dopo quasi due anni di pandemia, non c’è ancora una stretta collaborazione tra Istituzione Comunale e medici operanti sul territorio”.