I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno sequestrato due carri funebri perche’ sprovvisti di assicurazione nel quartiere di San Pietro a Patierno. Uno dei due carri privi di tagliando Rca aveva anche una bara a bordo ed e’ stato necessario spostare il defunto in un altro mezzo. Per i titolari dei veicoli multe salate e sequestro amministrativo del mezzo. Ad Agerola invece Ad Agerola i carabinieri hanno denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale e guida senza aver mai conseguito la patente, con recidiva nel biennio, un 20enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I militari, durante un posto di controllo, hanno notato il ragazzo a bordo della sua utilitaria e gli hanno intimato l’alt.

Il 20enne non si è fermato e ne è nato un inseguimento per le vie cittadine che si è prolungato per alcuni chilometri. La fuga è terminata quando il 20enne ha perso il controllo dell’auto finendo fuori strada. Il ragazzo non risulta ferito, mentre l’auto, sprovvista di assicurazione e già sottoposta a fermo amministrativo, è sequestrata.

Un 21enne incensurato è finito invece arrestato per rapina in concorso e porto abusivo di oggetti atti ad offendere dai Carabinieri a Napoli. Questa notte, verso le 4 a via Mezzocannone, i militari hanno notato un animato assembramento di giovani. In tre si sono allontanati velocemente a piedi. I militari li hanno rincorsi e sono riusciti a bloccare il 21enne. Perquisito, lo hanno trovato in possesso di due coltelli a serramanico. Le successive indagini hanno permesso ai Carabinieri di ricostruire la vicenda. I tre avevano rapinato un ragazzo che stava rincasando insieme ad alcuni suoi amici. Lo hanno malmenato e hanno preso il suo marsupio. La refurtiva è restituita al legittimo proprietario mentre l’arrestato è in attesa di giudizio. Proseguono le indagini per individuare i due complici.