A Boscoreale e a Terzigno controlli a tappeto dei carabinieri della compagnia di Torre Annunziata. I militari hanno setacciato le strade delle due cittadine intensificando i controlli nelle zone di maggior interesse operativo. Posti di controllo nelle zone nevralgiche e perquisizioni nelle abitazioni sensibili. Senza dimenticare le aree comuni dei complessi popolari dove spesso sono nascoste armi e droga. Due gli arresti e 5 le persone denunciate a piede libero. Sono 94 le persone identificate mentre 39 sono i veicoli controllati. A Terzigno i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia oplontina hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un 26enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I militari lo hanno fermato e controllato. Perquisito prima in strada e poi presso la sua abitazione, lo hanno trovato in possesso di mezzo chilo di marijuana e 123 grammi di hashish. Rinvenuti e sequestrati anche due bilancini di precisione. L’arrestato è tradotto presso il carcere di Salerno Fuorni in attesa di giudizio.

A Boscoreale, invece, i carabinieri hanno arrestato su disposizione del tribunale di L’Aquila un 33enne del posto già noto alle forze dell’ordine. L’uomo dovrà scontare la pena della detenzione domiciliare di 1 anno e 3 mesi per detenzione di stupefacenti e porto abusivo di armi. Durante le operazioni svolte con i carabinieri del reggimento campania e del nucleo cinofili di Sarno è stato denunciato a piede libero per detenzione di droga un 32enne di Boscoreale già noto alle forze dell’ordine. Nella sua abitazione 15 grammi di marijuana.