Ha perso il controllo dell’auto finendo nel canale. E’ morto così, sulla strada provinciale che collega i comuni di Capua e Grazzanise, un imprenditore napoletano di 53 anni. Secondo quanto accertato dai carabinieri, l’uomo era alla guida della sua Mercedes. Poi ha perso il controllo della vettura per cause ancora da ricostruire, finendo in un canale a margine della carreggiata. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Mondragone che hanno estratto il corpo senza vita del 53enne dalle lamiere. Sul cadavere sarà effettuata autopsia.

Intanto sempre al Sud un 31enne ha perso la vita in un incidente avvenuto poco prima di mezzogiorno sul raccordo dell’autostrada A2 Potenza Sicignano, al km 33+400 direzione nord nel territorio di Picerno, in provincia di Potenza. L’uomo era alla guida di un’autovettura Dacia che, per cause in corso di accertamento, si è ribaltata più volte. Stando alla ricostruzione non sono stati coinvolti altri veicoli né persone. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco allertati da un capo squadra, in transito al momento dell’incidente, che ha prestato il primo soccorso. Vani i tentativi di rianimare il conducente da parte del 118 intervenuto con un’ambulanza ed un elicottero. I vigili del fuoco hanno spento un principio di incendio sull’autovettura, alimentata a gpl. Sul posto sono intervenuti anche la Polizia stradale, che procede per l’accertamento, e i tecnici dell’Anas. La strada è stata chiusa provvisoriamente al transito, in direzione di Sicignano.