Gli agenti del Commissariato di Acerra e della Polizia Municipale di Pomigliano d’Arco, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania e delle Unità Cinofile hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio a Pomigliano d’Arco nel rione popolare della “219”. Nel corso dell’attività i poliziotti hanno effettuato un controllo in via Giorgio La Pira presso l’abitazione di un uomo. Accortosi della loro presenza, ha lanciato dal balcone una busta al cui interno c’erano 17 involucri contenenti 13 grammi circa di cocaina, Oltre a diverso materiale per il confezionamento della droga. Inoltre, gli operatori hanno accertato che davanti al portone d’ingresso dell’appartamento era apposta abusivamente una grata di metallo poi rimossa.
ù
Un 44enne napoletano già sottoposto agli arresti domiciliari per furto è finito arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Infine, sempre nel medesimo stabile, gli agenti della Polizia Municipale hanno denunciato un 35enne napoletano. L’accusa è di furto di energia elettrica. Con il supporto di personale dell’ASM, hanno accertato che il suo contatore era manomesso e allacciato abusivamente alla rete pubblica.