E’ una giornata storica per Poggiomarino. Da martedì 11 gennaio inizieranno i lavori di collegamento del tratto di fogna di Via Nuova San Marzano con Via Sbruffi. Si tratta di circa quaranta metri di tubazione mancante che serviranno a dare sbocco alla rete fognaria comunale. Assieme  al collegamento di Via Ceraso al Sub 2, resta un grande intervento nella direzione della risoluzione di un problema storico.

“Ci siamo riusciti ottenendo un impegno di spesa di quasi un milione di euro. Vigileremo sulla velocità e accuratezza dei lavori. A tutti i cittadini chiediamo pazienza per i disagi che i lavori causeranno” dichiara il sindaco Maurizio Falanga che ancora una volta solidarizza con i poggiomarinesi finora discriminati: “Oggi mi vengono in mente i cittadini di via Nuova San Marzano che hanno dovuto patire per tanti anni disagi enormi e che vedono finalmente la luce. E’ davvero una data storica che proietta Poggiomarino verso un futuro certamente migliore” conclude Falanga, senza nascondere la sua soddisfazione.

“Il maxi-intervento di realizzazione del collegamento alla rete fognaria a via Sbruffi porterà a un miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie degli abitanti della zona e avrà un impatto positivo in termini ambientali e di qualità delle acque. Noi lo riteniamo essenziale per la tutela del territorio e dell’ambiente. Inoltre è  stato più volte promesso dai palchi durante la campagna, essendo uno dei punti prioritari del nostro programma. Oggi annunciamo una data storia, l’inizio del futuro per i poggiomarinesi. Ringrazio il sindaco, i tecnici comunali ed i dirigenti della Gori, ognuno ha fatto la sua parte, ad ognuno il mio grazie più sincero” commenta il vicesindaco Luigi Belcuore che detiene la delega ai Lavori Pubblici.