Home Articoli in Evidenza Accoltella rivale in amore, il nipote di Maria Licciardi preso nei Paesi...

Accoltella rivale in amore, il nipote di Maria Licciardi preso nei Paesi Vesuviani

Si reca a casa del rivale in amore e nel corso di una lite finisce accoltellato cinque volte. Ferito gravemente, aggressore arrestato. Il fatto è avvenuto a Torre del Greco (Napoli) dove la scorsa notte i carabinieri della locale compagnia hanno infatti sottoposto a fermo di polizia giudiziaria Gennaro Buonocore, 30 anni di Secondigliano, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo è infatti figlio di Concetta Licciardi, sorella di Maria Licciardi. Lei é ritenuta dalla Dda a capo dell’omonimo clan fondato dal fratello Gennaro, detto “a’ scigna” (la scimmia, ndr). E anche elemento di vertice del cartello criminale denominato “Alleanza di Secondigliano”. Maria Licciardi è finita arrestata la scorsa estate dai carabinieri del Ros nell’aeroporto romano di Ciampino, mentre era in attesa di prendere un volo diretto in Spagna. Buonocore è accusato di tentato omicidio nei confronti di un trentaquattrenne del Parco Verde di Caivano, Anche lui é già noto alle forze dell’ordine. I militari sono intervenuti in un appartamento di secondo vico San Vito per una lite. Lí hanno appurato che poco prima, per cause riconducibili a questioni sentimentali, il 34enne si era presentato nell’abitazione dove Buonocore era con la sua compagna.

I fatti

E’ nata una lite durante la quale il trentaquattrenne di Caivano è finitocolpito alla schiena con cinque fendenti. Le indagini hanno consentito ai carabinieri di accertare quanto accaduto e di individuare il nipote di Maria Licciardi. Il ferito è ricoverato, non in pericolo di vita, nel pronto soccorso dell’ospedale Maresca. Il fermato è invece in attesa di giudizio nel carcere napoletano di Poggioreale

Posting....
Exit mobile version