Home Cronaca Poste Italiane assume diplomati e laureati in tutta Italia

Poste Italiane assume diplomati e laureati in tutta Italia

Complice l’emergenza Covid ecco al via nuova assunzioni. Proprio in tale contesto giungono finalmente ottime notizie per diplomati e laureati da parte di Poste Italiane. Quest’ultima, infatti, sembra pronta a dare il via ad una nuova ondata di assunzioni. Entriamo quindi nei dettagli per vedere tutto quello che c’è da sapere in merito e soprattutto quali sono i profili ricercati. In attesa di scoprire come evolverà il mondo del lavoro interesserà sapere che Poste Italiane sembra pronta a dare il via ad una nuova ondata di assunzioni. Stando a quanto si evince dal sito ufficiale di Poste nella sezione Lavora con Noi, infatti, sono diversi i profili ricercati dall’azienda, sia diplomati che laureati, in tutta Italia.

Diversi, come già detto, sono i profili ricercati da Poste Italiane. In tale ambito si annovera un nuovo piano di assunzione per postini. Le selezioni in questione interessano tutto il territorio italiano e sono rivolte a candidati sia diplomati che laureati, anche senza esperienza. Non sono previsti limiti di età, mentre è fondamentale indicare il voto inerente il proprio titolo di studio.

In assenza di tale informazione, infatti, le candidature verranno scartate di default. Entrando nei dettagli, per quanto riguarda i requisiti richiesti per poter lavorare come postini, i soggetti interessati devano avere un diploma con voto minimo pari a 70/100 oppure laurea, anche triennale, con voto minimo pari in questo caso a 102/110.

Ma non solo, bisogna avere una patente di guida in corso di validità e l’idoneità a guidare il mezzo aziendale. Sempre soffermandosi sulle assunzioni per portalettere, inoltre, bisogna sapere che avverranno con contratto a tempo determinato e durata, in genere, di 3 o 4 mesi. Lo stipendio è pari a circa 1.100 euro al mese.

Come già detto, le selezioni per diventare postini sono aperte su tutto il territorio nazionale, dal Nord al Sud Italia. Entrando nei dettagli, così come riportato da Younipa, è possibile inviare la propria candidatura per una delle seguenti aree territoriali.

Regioni e città

  • Abruzzo: L’Aquila, Teramo, Pescara, Chieti;
  • Basilicata: Potenza, Matera;
  • Calabria: Cosenza, Catanzaro, Reggio di Calabria, Crotone, Vibo Valentia;
  • Campania: Caserta, Benevento, Napoli, Avellino, Salerno;
  • Emilia Romagna: Parma, Bologna, Ravenna, Forlì Cesena, Rimini, Piacenza, Reggio Emilia, Modena, Ferrara;
  • Friuli Venezia Giulia: Udine, Gorizia, Trieste, Pordenone;
  • Lazio: Viterbo, Rieti, Roma, Latina, Frosinone;
  • Liguria: Imperia, Savona, Genova, La Spezia;
  • Lombardia: Varese, Como, Sondrio, Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Cremona, Mantova, Lecco, Lodi, Monza e Brianza;
  • Marche: Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Fermo;
  • Molise: Campobasso, Isernia;
  • Piemonte: Torino, Vercelli, Novara, Cuneo, Asti, Alessandria, Biella, Verbano Cusio Ossola;
  • Puglia: Foggia, Bari, Taranto, Brindisi, Lecce, Barletta Andria Trani;
  • Sardegna: Sassari, Nuoro, Cagliari, Oristano, Olbia Tempio, Ogliastra, Medio Campidano, Carbonia Iglesias;
  • Sicilia: Trapani, Palermo, Messina, Agrigento, Caltanissetta, Enna, Catania, Ragusa, Siracusa;
  • Toscana: Massa Carrara, Lucca, Pistoia, Firenze, Livorno, Pisa, Arezzo, Siena, Grosseto, Prato;
  • Trentino Alto Adige: Trento, Bolzano;
  • Umbria: Perugia, Terni;
  • Valle d’Aosta: Aosta;
  • Veneto: Verona, Vicenza, Belluno, Treviso, Venezia, Padova, Rovigo.

 

Posting....
Exit mobile version