Acciuffato il presunto autore del ferimento di un 30enne in un bar della movida di Avellino. I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Avellino hanno proceduto al fermo di polizia giudiziaria di un 27enne di Mercogliano. Il ragazzo è ritenuto gravemente indiziato di tentato omicidio e detenzione e porto illegale di arma da sparo. I fatti risalgono alla notte di ieri. All’ingresso del locale un trentenne di Atripalda, addetto alla sicurezza, è finito attinto all’addome da un colpo pistola. A seguito delle attività di indagine, sulla scorta anche dell’acquisizione dei filmati del sistema di videosorveglianza attivo nell’area, hanno identificato il presunto autore. Dopo essere interrogato dal Pubblico Ministero, è stato condotto in carcere. Ancora da chiarire il movente alla base del ferimento.

I fatti sono avvenuti in un noto lounge bar, dove poi l’aggressore ha fatto fuoco. La vittima 30enne è ricoverata in pericolo di vita. Al momento il quadro clinico è stabile e si attende il prossimo bollettino sanitario.