«E anche tu, Teresa, sei volata via. Cancro. Il maledetto cancro che ci inchioda e ci trafigge. Addio, Teresa. E grazie. Hai amato Gesù su questa terra. Adesso lo contempli faccia a faccia. Prega per noi, Teresa». Questo il messaggio che don Padre Maurizio Patriciello ha voluto dedicare all’ennesima vittima della terra dei fuochi: Teresa Scuotto, di Caivano. «Che bella foto! Un giorno di meritato riposo al mare. Teresa, sorridente come sempre, giovedì sera, ha sciolto le vele. Addio, Teresa. Abbiamo pregato e sperato insieme. Insieme siamo stati divorati dalla sete di giustizia e di verità. Insieme abbiamo lottato perché la Terra dei fuochi smettesse di mietere vittime».

«Adesso che sei al cospetto del buon Dio, non ci abbandonare. Continua a farci compagnia. Addio, Teresa. Solo la certezza della vita eterna può sciogliere lentamente il nodo che ci serra la gola e il cuore. Addio, Teresa. Padre Maurizio o “a mia stella cometa” come amavi chiamarmi tu».