Il Ministero dell’Interno ha diffuso una circolare con cui chiarisce come funzioneranno i controlli in vista dell’entrata in vigore – il prossimo 6 dicembre – del Super Green Pass. Dai mezzi pubblici ai ristoranti, passando per assembramenti natalizi, movida e verifiche a campione: ecco le indicazioni contenute all’interno del testo diramato dal Viminale.

Bar e ristoranti

«Nel settore degli esercizi pubblici e della ristorazione, di sicuro rilievo è da considerare l’attività di controllo della Polizia Municipale», si legge nella circolare. Che aggiunge: «Allo scopo di evitare sovrapposizione delle attività con le altre forze di polizia, in particolare della Guardia di Finanza. Rendere più efficace ed efficiente l’azione di controllo, si sottolinea l’esigenza che i rispettivi servizi in tale ambito siano oggetto di attenta pianificazione».

Mezzi pubblici

Il Ministero dell’Interno specifica che controlli sui mezzi pubblici dovranno essere attuati in modo tale da garantire la fluidità del servizio. Da «scongiurare» possibili «assembramenti ed eventuali ricadute di ordine pubblico». Il Viminale «raccomanda» che le modalità esecutive dei controlli, «la cui flessibilità e adattabilità ai vari contesti trova conferma nella previsione. Ne consente l’effettuazione anche a campione, non compromettano le esigenze di fluidità del servizio, soprattutto allo scopo di scongiurare, specie nel trasporto possibili assembramenti ed eventuali ricadute di ordine pubblico».