«A Somma Vesuviana i positivi attivi diventano 163, ben 37 nuovi positivi nelle ultime 24 ore ed abbiamo 119 persone in sorveglianza sanitaria. Chiedo alla popolazione di prestare particolare attenzione, stiamo valutando azioni da adottare nelle prossime ore. Il modello Somma è quello di tutelare il diritto allo studio e al lavoro ed è per questo che la scelta è stata in controtendenza e dunque di tenere le scuole aperte ma limitandoci alla quarantena solo per la classe interessata». A dirlo il sindaco Salvatore Di Sarno. «E allo stesso tempo noi non siamo per la politica delle chiusure senza aiutare economicamente i lavoratori e i cittadini, però siamo per il senso di responsabilità. Non possiamo permetterci di non tutelare la salute. A Somma Vesuviana abbiamo una percentuale alta di vaccinazioni ma chiedo a coloro i quali non si sono sottoposti al vaccino di farlo nel rispetto per se stessi e per gli altri».

E ancora: «Ricordo che la mascherina è obbligatoria all’aria aperta nei centri urbani. In tutti gli ambienti chiusi, in tutti i locali, anche all’aperto quando stiamo con gli amici. Norme che valgono per tutti, per qualsiasi fascia di età, anche per i vaccinati. Dobbiamo accelerare ora sulle terze dosi e nel vaccinare i bambini. Da Giovedì 23 Dicembre inizieremo a vaccinare i bambini dai 5 agli 11 anni. Per loro sarà a disposizione il Centro Vaccinale in Via Tenente Indolfi, presso l’Asl».