“A Somma Vesuviana ben 45 nuovi positivi in 24 ore, mentre in Campania il tasso di trasmissione è balzato all’8,5%. A livello nazionale la percentuale di non vaccinati positivi al Covid è nettamente aumentata. Attendiamo i dati delle prossime ore per valutare nuove misure restrittive anche sul territorio sommese”. Ad annunciarlo il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, che dunque è pronto a varare nuove restrizioni. Un aumento dei contagi che coinvolge tutta l’Italia e naturalmente anche la Campania e l’area vesuviana. Un vero e proprio boom contro cui i sindaci stanno provando a lottare con le ordinanze. A Pomigliano torna l’asporto, a Nola lo stop agli eventi, a Torre Annunziata il divieto di stazionamento.

Controlli anti-covid in tutta la provincia di Napoli per i carabinieri che stanno intensificando gli sforzi presso le fermate dei mezzi pubblici e all’interno delle attività commerciali. A Pimonte i Carabinieri della locale stazione – nell’ambito dei servizi volti a limitare il fenomeno epidemico – hanno controllato una nota struttura ricettiva del posto. I militari hanno trovato all’interno del ristorante un cliente sprovvisto della prevista carta verde. Sanzionato anche il titolare della struttura per aver consentito l’accesso senza i dovuti controlli.