MILANO – La decide Elmas solo dopo 5′, grazie all’intesa con il compagno Zielinski che, da calcio d’angolo, richiama lo schema che trova occasione per lanciare la palla dentro. L’intesa vincente regala al Napoli tre punti fondamentali, i tre punti dell’aggancio proprio dei rossoneri situati al secondo posto nella classifica di Serie A, dopo solo l’Inter di mister Inzaghi. Una squadra dimezzata dalle assenze, pesanti, dei titolarissimi infortunati e/o dichiarati indisponibili. Lo scetticismo di tanti si e’ trasformato sin da subito in speranza che, forse forse, quella gara l’avremmo potuta vincere e cosi’ è stato. Un Juan Jesus mai visto cosi’ prima, Lobotka padrone assoluto del campo insieme agli ottimi Zielinski, Lozano, Rrahmani, Elmas ed Ospina. Probabilmente, il ritorno di Anguissa a centrocampo, ha dato man forte ai compagni nell’intavolare la prestazione giusta al fine di elevare le proprie prestazioni al meglio. Al 90′ poi, viene annullato un goal di Kessié giudicato irregolare dall’arbitro Massa. E’ polemica.

— LE PAGELLE DEL NAPOLI —

Ospina 7 – Il trentatrenne portiere napoletano ottiene un clean sheet, finisce cioe’ la partita senza subire goal e questo perche’ e’ stato impeccabile in alcune circostanze salienti della gara con un’ottima gestione della palla sia nella trasmissione con il reparto difensivo che con i propri centrocampisti, con qualche filtrante interessante, confermando ove mai ce ne fosse stato bisogno, la propria destrezza tecnica e tattica. La parata piu’ bella e determinante la effettua nel secondo tempo su tiro del quarantenne Zlatan Ibrahimovic che, con un movimento da ottimo portiere sul sinistro dall’interno dell’area di rigore, chiude l’angolo posizionandosi bene sia in diagonale che in bisettrice. Bello ed efficace, inoltre, il movimento sul recupero porta, da far vedere e rivedere ai ragazzi dei settori giovanili che si apprestano a svolgere questo delicato ruolo.

Malcuit 6,5 – Un voto piu’ che propositivo. La fase difensiva non e’ il suo forte ma il suo impegno e’ importante. In fase difensiva attento, soprattutto quando arriva dalle sue parti Ballo-Touré.

Rrahmani 7 – Ibrahimovic ha vita difficile da quelle parti. Mister Spalletti si affida completamente al difensore albanese neutralizzato kosovaro e fa bene. In assenza di KK, ha mostrato di avere carattere ed attenzione sulle indicazioni del mister.

Juan Jesus 7 – JJ e che sopresa! Mai visto, nel Napoli, un JJ cosi’. Pulito nei movimenti, attento e soprattutto un brutto ospite per Ibra. Il mister dovrebbe insistere maggiormente su di lui e dargli piu’ fiducia creando così un’alternativa valida ai titolarissimi. Avanti cosi’.

Di Lorenzo 6,5 – Posizionato sulla fascia mancina, riesce comunque ad essere attento in fase difensiva. Discreta prestazione, va bene cosi’.

Anguissa 6 – Appena rientrato da un medio-lungo stop, non e’ ancora al 100%. Si comprende fin da subito la sua importanza in mezzo al campo tant’e’ che da molta sicurezza ai compagni di reparto, regista indiscusso del centrocampo azzurro. Una piccola sbavatura sul finale, che con una svirgolata la stava mal rischiando. Poi, per fortuna, tutto procede come deve.

Demme 5,5 – Prestazione con alti e bassi ma utile alla causa. (Dal 54′ Lobotka 7 – Il suo ingresso ultimamente sempre fondamentale in un momento delicato del match. Riesce a fornire maggiore tranquillita’ al Napoli, sicuramente piu’ di Demme.)

Lozano 6 – Si sacrifica molto in difesa, creando anche scompiglio tra le linee difensive rossonere. Di certo non il Lozano che conosciamo ma e’ sulla buona strada. (Dal 77′ Politano S.V.)

Zielinski 8 – Il migliore in assoluto. Autore dell’assist servito ad Elmas per insaccare la rete del vantaggio azzurro. Da vero capitano, fornisce direttive ai compagni, detta passaggi con giocate imprevedibili fornendo un’elevata qualita’ alle giocate. (Dal 77′ Ounas S.V.)

Elmas 7 – Da vero centravanti, con fiuto del goal, raccoglie l’invito del compagno Zielinski per il vantaggio azzurro. Al di la’ del goal pero’, Elmas e’ in crescita costante e probabilmente pronto a vestire i panni di titolarissimo. (Dall’86’ Ghoulam S.V.)

Petagna 6 – Molto generoso e propenso ad aiutare i compagni quando necessario. Fa salire spesso la squadra e battaglia sui palloni come nei suoi miglior momenti.(Dal 77′ Mertens S.V.)

Luciano Spalletti 7,5 – Ritorna al comando dopo due giornate di squalifica e lo fa nel moglior modo possibile. Si affida ai vari Lozano e Petagna per trascinare la squadra e ci riesce. Entrambi i tempi molto equiparati dalle prestazioni di entrambe le squadre, con un Napoli che riesce anche a neutralizzare i rossoneri in vari reparti, inibendo soprattutto la loro punta di diamante Ibra. Bene cosi’.

Fonte foto: Quotidiano.net