Gli agenti del commissariato di Acerra (Napoli) hanno effettuato un controllo presso un istituto di vigilanza della stessa cittadina. Qui hanno identificato il titolare e accertando che era privo della licenza prefettizia per lo svolgimento dell’attivita’ di vigilanza. I poliziotti, all’interno dell’esercizio, hanno scoperto una stanza adibita a sala operativa da controllo remoto completa di dieci monitor. Alcune scrivanie utilizzate come postazioni di lavoro complete di radio e microfoni e diversi biglietti da visita riportanti anche l’utenza telefonica di un collaboratore. Inoltre, gli operatori hanno controllato tre auto con a bordo altrettanti dipendenti, di cui uno sprovvisto della patente di guida, ed una quarta vettura in uso al titolare, tutte dotate di lampeggiante fisso e mobile e riportanti il logo dell’istituto.

Il titolare, un 44enne napoletano, denunciato per esercizio di istituto di vigilanza senza la licenza del Prefetto. Mentre i quattro dipendenti, acerrani di 55, 51, 21 e 29 anni, sono denunciati per aver prestato opera di vigilanza privata sprovvisti del decreto prefettizio di Guardia Particolare Giurata. Al 55enne, e’ altresi’ contestata una violazione del Codice della Strada per guida senza patente poiche’ mai conseguita. Il locale e le auto, di cui una sottoposta anche a fermo amministrativo, sono sottoposti a sequestro.