Il boom di contagi da Covid 19 nel salernitano non risparmia neppure i più piccoli. A Sarno è risultato positivo, insieme alla sua mamma, anche un neonato di soli 28 giorni. Il piccolo, sintomatico, con febbre alta è sottoposto a tampone. Dopo il responso delle analisi, lo hanno ricoverato all’ospedale Martiri del Villa Malta di Sarno, è lì che sta combattendo per sconfiggere il virus. Ma le strutture ospedaliere lanciano l’allarme: “quasi esauriti i posti in pediatria per i bambini positivi”. Sono proprio i più piccoli che si stanno contagiando rapidamente anche perchè non sono protetti, tanti i neonati positivi e le famiglie in quarantena.

«Siamo travolti anche noi dalla variante Omicron – spiega il primario – I casi sono letteralmente esplosi, senza risparmiare i bambini anche molto piccoli. A Sarno abbiamo avuto diversi casi. Tra i più preoccupante, quello di un neonato con febbre. Già questa è una indicazione al ricovero. Mentre ci apprestavamo al ricovero, facendo gli antigenici, il piccolo è risultato positivo al covid, poi ci è stato comunicato vi fosse stato contatto con un positivo. Il problema è che la rete covid pediatrica in Campania è strutturata con due soli centri di riferimento, il Secondo Policlinico di Napoli e il Santobono».