In carcere per 40 euro. Un 22enne è finito arrestato dai carabinieri: è accusato di rapina. Con una pistola avrebbe minacciato i dipendenti di una farmacia in via Vittorio Emanuele a Casalnuovo, portando via il denaro. Ma i militari lo hanno indentificato, visionando le immagini del circuito di videosorveglianza dell’attività e delle telecamere installate in strada. E lo hanno raggiunto nella sua abitazione, trovando anche l’arma utilizzata per compiere il colpo. La sua pistola è risultata giocattolo senza tappo rosso. Il giovane è finito in manette ed è stato poi portato nel carcere di Poggioreale, in attesa di giudizio. Tutto per un bottino di appena 40 euro, poi tradito dalle telecamere.

Ancora una rapina nelle farmacie, dunque, scambiate ormai come un bancomat da parte dei malviventi. Una tipologia di reato in forte crescita e che addirittura si consumava anche nel periodo del lockdown.