Schiaffi e pugni al volto alla convivente. In manette un uomo di 38 anni. Ancora un episodio di violenza consumatasi tra le mura domestiche. È accaduto a Sperone dove i Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno tratto in arresto un 38enne del posto. Era già noto alle forze dell’ordine. Ora è ritenuto responsabile dei reati di lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile è inviata nell’abitazione indicata dove un uomo, al culmine di una lite scaturita per dissidi familiari, aveva aggredito e colpito ripetutamente al volto la convivente. Lei per le ferite riportate, ha dovuto fare ricorso alle cure mediche. Invitato dai militari a mantenere la calma, per tutta risposta si è scagliato fisicamente contro di loro. Solo grazie alla prontezza di riflessi del militare fatto segno dell’aggressione e all’immediato intervento del collega, che l’azione non ha prodotto più gravi conseguenze. Il militare ha comunque riportato lievi ferite.

Una volta bloccato in un contesto di piena sicurezza e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, il 38enne è stato condotto in caserma e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, dichiarato in arresto.