Durante il servizio di controllo del territorio, gli agenti del reparto prevenzione crimine Campania hanno notato due persone confabulare tra loro in via Argine. Così le hanno controllate. I poliziotti hanno accertato che uno dei due, un 36enne di Volla con precedenti di polizia, risultava positivo al Covid. Si era allontanato comunque dal proprio domicilio. Pertanto, lo hanno denunciato per aver violato l’isolamento obbligatorio. Casi che ripetono sempre più spesso. Appena l’altro giorno un episodio simile accaduto in una stazione di servizio in Tangenziale. Qui un uomo si era fermato a prendere il caffè davanti alla caffetteria. Lo hanno scoperto gli uomini della Stradale.

Controlli, intanto, della Polizia Locale di Napoli nelle aree della “movida” per il rispetto del codice della strada e delle misure di prevenzione anti-Covid. Chiaia, Centro Storico, e Vomero, le zone interessate. 35 i controlli eseguiti a bar, ristoranti e pizzerie. 16 verbali elevati per occupazione abusiva di suolo pubblico, mancata differenziazione dei rifiuti e diffusione di musica senza autorizzazione. Il gestore di un locale denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale perche’ voleva sottrarsi alle verifiche del Green Pass ed all’impatto acustico per la diffusione della musica. L’ uomo è anche multato.