Un nuovo cavalcavia aperto al traffico questa mattina nel Comune di Pompei (Napoli). Realizzato da Rete ferroviaria italiana (Gruppo FS italiane), il cavalcavia ha permesso di eliminare definitivamente il passaggio a livello di via Masseria Curato. Innalzando così gli standard di regolarità della circolazione ferroviaria e della sicurezza stradale. Oltre a migliorare la viabilità nella zona in prossimità degli Scavi di Pompei, per un investimento economico complessivo di 13 milioni di euro. Lungo circa 300 metri, con piattaforma stradale di 8 metri e marciapiedi di larghezza netta di 1,50 metri, il nuovo cavalcavia si innesta sulla viabilità realizzata in precedenza da Rfi. Scavalcando la linea ferroviaria Napoli-Battipaglia, e si collega con il passaggio a livello di via Stabiana. Questo progressivamente sarà sostituito da un sottopasso pedonale sempre a cura e spese di Rfi.

Gli interventi rientrano in un più ampio programma di Rfi per l’eliminazione dei passaggi a livello in Campania per migliorare i livelli di affidabilità del traffico ferroviario e stradale, come testimoniato dalla chiusura dei passaggi a livello di via Masseria Curato e di via Acquasalsa. Presenti al taglio del nastro il sindaco di POMPEI, Carmine Lo Sapio, ed i responsabili territoriali di Rete ferroviaria italiana.