fbpx
Home Articoli in Evidenza Orrore a Striano, negozio vendeva alimenti scaduti dal 2018

Orrore a Striano, negozio vendeva alimenti scaduti dal 2018

Cento chili di alimenti tra carni bianche e rosse, latticini e prodotti ortofrutticoli privi di tracciabilità. Alimenti che potevano costituire una seria minaccia alla sicurezza della filiera agroalimentare. In più, alcuni prodotti in vendita erano scaduti addirittura dal 2018. Formaggi, sottolio vari, biscotti e dolciumi che erano nelle scaffalature del supermarket e nel banco-frigo sequestrati a Striano dai carabinieri. Il titolare, un 55enne napoletano, è finito sanzionato per un importo complessivo di 4mila euro. Durante il controllo i militari hanno anche trovato in un locale retrostante l’attività due gabbie con all’interno due cardellini di dubbia provenienza. Pure gli uccellini sono finiti sequestrati. Il 55enne è denunciato per detenzione illegale di fauna selvatica protetta.

Insomma, una vera e propria galleria del terrore in quel negozio. Alimenti addirittura scaduto da tre anni, dunque circa mille giorni se non oltre. Non è la prima volta che i carabinieri fanno ritrovamenti del genere sul territorio. In altre circostanze si è anche trovata carne andata a male e poi camuffata e rivenduta. Oppure pesce scongelato e messo sul mercato come fresco.