Temi Spa, società capofila del Gruppo Tavassi, ha in corso di definizione con Interporto Campano Spa la realizzazione di una propria sede all’interno dell’hub nolano. Si tratterà di un immobile di circa 12mila metri quadri. Sarà realizzato su un’area di circa 25mila metri quadri, acquisita dall’azienda di cui è presidente Francesco Tavassi. Ha il suo quartier generale a Napoli Est. L’investimento, che ammonterà a circa 10 milioni di euro, consentirà a Temi Spa di migliorare la qualità dei servizi offerti agli imprenditori operanti nell’area Cis-Interporto Campano e in quelle circostanti.

A gennaio 2022 sarà presentato il progetto definitivo, alla presenza delle istituzioni e dei vertici europei del gruppo Gls. Temi Spa e la famiglia Tavassi sono i rappresentanti in Campania. Temi Spa è infatti licenziataria esclusiva Gls per Napoli e tutta la provincia del capoluogo. Il Gruppo Tavassi opera da tre generazioni nella logistica distributiva, nei trasporti da e verso l’estero. Nel 2021 raggiungerà inoltre circa 120 milioni di euro di fatturato con più di 5mila clienti gestiti.

«Con la creazione dell’impianto nell’Interporto Campano di Nola, che sarà dotato di un terminale ferroviario dedicato – spiega Tavassi – ci predisponiamo a diventare punto di riferimento per l’ecosistema industriale delle Zone Economiche Speciali. Qui la precondizione per il successo sarà proprio lo sviluppo dei sistemi intermodali composti da porti-retroporti-interporti, insieme con gli aeroporti, le piattaforme logistiche e gli altri hub».