Due atti intimidatori nel Napoletano nella stesa notte. A Boscoreale, poco prima della mezzanotte, i carabinieri, allertati dal 112, sono intervenuti in via trivio Marchesa, dove, all’altezza del civico 86, ignoti avevano esploso alcuni colpi d’arma da fuoco contro la serranda di un bar. Quattro i fori sulla saracinesca e quattro i bossoli rivenuti e sequestrati in strada. Indagini in corso, anche con l’acquisizione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti in zona. A San Giuseppe Vesuviano, quasi l’una di notte, sempre i carabinieri sono intervenuti a piazza Garibaldi dove poco prima ignoti avevano fatto esplodere un ordigno artigianale nei pressi dell’ingresso di un negozio di telefonia al civico 74. Le festivita’ di Natale, del resto per la criminalita’ organizzata sono scadenze pet il pagamento del ‘pizzo’.

Una notte di paura, dunque, nei Paesi Vesuviani. Sono due infatti i presunti atti intimidatori su cui stanno lavorando le forze dell’ordine. Una recrudescenza improvvisa di gesti eclatanti in un’area dove sembrava esserci un clima di calma almeno apparente dal punto di vista della criminalità.