Gli agenti dell’ufficio Prevenzione generale e del commissariato Arenella sono intervenuti in piazza Canneto a Napoli per la segnalazione di un tentativo di furto di uno scooter. I poliziotti, giunti sul posto, hanno identificato la vittima. Ha raccontato che, mentre si trovava a bordo del suo scooter, due ragazzi con il volto completamente coperto e a bordo di un motoveicolo avevano tentato di bloccarlo ma non vi erano riusciti. Grazie alle descrizioni fornite dall’uomo, i poliziotti, poco dopo, sono riusciti ad intercettare in piazza Canneto i due. A bordo di un motorino con la targa occultata da un adesivo, alla vista della volante, sono scappati per eludere il controllo. Nonostante gli fosse intimato l’alt. Ne e’ nato un inseguimento terminato in via Tarsia.

Il conducente, a causa del manto stradale bagnato e della forte velocita’, ha perso il controllo del mezzo scivolando a terra. Insieme al passeggero, ha proseguito la fuga a piedi fino a quando sono finiti raggiunti e bloccati grazie anche al supporto di una pattuglia dell’Esercito Italiano.

I due, napoletani di 17 e 18 anni, il primo con precedenti di polizia, sono denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi. Poiche’ trovati in possesso di due coltelli a punta affilata con manico in plastica con la lama di 6,5 cm. Il 18enne, conducente del mezzo, è anche denunciato per ricettazione del motoveicolo e guida senza patente poiche’ mai conseguita.